Acquaticità per Bambini da 0–12 mesi

Bellissimo: un’esperienza utile nel mio lavoro! Ho trovato molto efficace mettermi alla prova con l’esperienza in piscina, relazionarmi con genitori e bambini già sa subito!

06, 07 e 08 aprile 2018   oppure

05, 06 e 07 ottobre 2018

Neonato in acqua

Dopo l’acquaticità in gravidanza il percorso continua con i bimbi.  E’ stato dimostrato che l’acquaticità, praticata sin dai primissimi mesi di vita, determina nel bambino un più facile sviluppo psicofisico anche terrestre. Nell’acqua il bambino ritrova un ambiente già conosciuto ed è a proprio agio nel provare nuovamente tutta la gamma di movimenti già sperimentati in utero facilitando l’attivazione di tutte le competenze fisiologiche e l’apprendimento di nuove abilità motorie.

Obiettivi:

  • Capire i benefici dell’acqua per i bambini
  • Acquisire informazioni sui riflessi e competenze del neonato
  • Riconoscere e favorire aspetti relazionali genitori-bambino
  • Ricevere informazioni sulla strutturazione di un corso e la programmazione dei singoli incontri

Programma:

1 gg:

  • perché portare i neonati in acqua. Benefici e difficoltà
  • sviluppo psicomotorio
  • riflessi e risorse del neonato/bambino
  • in acqua per sperimentare (con bambolotti)

2 gg:

  • aspetti relazionali della diade/triade genitori-bambino in acqua
  • In acqua con neonati da 0 a 3 mesi e dai 3 ai 6 mesi (famiglie invitate dal MIPA)
  • organizzare l’ambiente

3 gg:

  • Progressione didattica e metodologica
  • Organizzare un percorso
  • Strutturare i singoli incontri
  • In acqua con bimbi dai 6 a 12 mesi (famiglie invitate dal MIPA)

DOCENTI:

Bruna Scopel: Insegnante di Educazione Fisica, Educatrice Perinatale (formazione MIPA), Istruttrice di nuoto. IBCLC. Da più di 15 anni lavora in acqua con neonati, bambini in età prescolare e donne in gravidanza. Tiene corsi di accompagnamento alla nascita per mamme, coppie in attesa e percorsi dopo parto con mamme e neonati. Docente MIPA.

Marco Marotta: Osteopata,  specializzato in Osteopatia Pediatrica e dell’età evolutiva, Insegnante di Educazione Fisica, Istruttore di Nuoto. Si occupa da molti anni di gravidanza, nascita, sviluppo psicomotorio del neonato e degli  aspetti affettivo-relazionali genitore/bambino. Specializzato in Idrochinesiterapia. Docente MIPA.

Orari: 1° gg dalle 14 alle 19,30; 2° gg dalle 9 alle 19; 3° gg dalle 9 alle 18

Costo: €.260,00 + iva 22%. (Gli Enti Pubblici e le ASL sono esenti da iva). Studenti 50% sconto sulla quota d’iscrizione (solo studenti del primo corso di laurea, munirsi del libretto universitario o altro certificato).

Sede del corso: a Vicenza presso Palazzetto del Nuoto in Viale A. Ferrarin 71

Il numero dei partecipanti è limitato, si prega quindi di iscriversi in tempo.

Esperienza super! Lo consiglierei a chiunque avesse un interesse nei confronti dell’universo genitore-bimbo-acqua.

Ho potuto confrontarmi con persone con differenti competenze e conoscenze. E’ stato utile poter apprendere teoricamente e soprattutto praticamente l’atteggiamento e le tecniche da utilizzare… e potermi mettere in gioco in prima persona !o-acqua.

È un corso completo, interessante e molto adeguato per chi abbia voglia di conoscere o approfondire il tema dell’acquaticità neonatale. Frequentatelo! Ne vale la pena.

E’ un corso che realmente fornisce competenze e ti permette di poter mettere in pratica tutto fin dal giorno dopo il corso. Grande competenza dei relatori (Marco e Bruna), i quali trasmettono molta sicurezza.

Relatori molto coinvolgenti e coinvolti, non solo teorici ma molto attenti alla parte pratica, considerando tutti gli aspetti.