Quando le sopravvissute partoriscono

POSTICIPAZIONE CORSO

Nonostante si inizi la fase 2, le restrizioni per la prevenzione dal Covid-19 restano ancora rigide; resta ancora vietato, infatti, lo spostamento fuori dalla propria regione, oltre a tutte le misure precauzionali come il distanziamento sociale e l’uso di mascherine e guanti.

Pertanto, il MIPA Centro Studi rende noto che l’edizione del corso QUANDO LE SOPRAVVISSUTE PARTORISCONO, prevista per il giorno 08 maggio 2020 a Brescia, è stata posticipata.

L’edizione si svolgerà quindi il:

  • 19 ottobre 2020 a Brescia

Il MIPA CENTRO STUDI sta seguendo con attenzione tutti gli aggiornamenti resi noti dalle Autorità competenti e si riserva la facoltà di modificare la programmazione sulla base di eventuali successive disposizioni.

(Aggiornato al 27 aprile 2020 ore 13.30)


L’impatto che gli abusi sessuali dell’infanzia hanno sull’esperienza della gravidanza, del parto e del puerperio.

Si stima che gli abusi sessuali subiti durante l’infanzia siano 1 bimba ogni 4 e 1 bimbo ogni 6. Si tratta di minorenni che subiscono abusi da un adulto con un ampio ventaglio di forme verbali, psicologiche e fisiche. Le memorie dell’abuso possono venir attivate in momenti particolari della vita: periodi stressanti o durante le varie tappe evolutive.  Il matrimonio, l’inizio di convivenza, gravidanza e diventare genitore sono momenti particolarmente vulnerabili dovuti a fattori non facilmente controllabili come per esempio i cambiamenti corporei, il dolore in travaglio, l’intensità della fase espulsiva e, per entrambi i genitori, la responsabilità del prendersi cura di un neonato. Le sopravvissute possono vivere in modo particolarmente difficile le numerose ed invasive procedure ostetriche e possono trovare faticoso gestire l’incontro con i professionisti/operatori del settore che sono persone non conosciute e che rappresentano un’autorità istituzionale.

Obiettivo del corso:

Acquisire informazioni e modalità per aiutare le sopravvissute (donne che hanno subito abusi sessuali da piccole) durante la gravidanza, il parto e l’accoglienza del neonato.

Programma generale:

  • Introduzione
  • Definizione dell’incidenza dell’abuso sessuale
  • Impatto del trauma dell’abuso sulla biografia dell’adulto
  • Impatto dell’abuso sule donne in attesa di un bambino
  • Chi, quando, cosa e come chiedere in gravidanza
  • Pianificare i tempi e la modalità per le visite di controllo in modo da offrire un ambiente sicuro
  • Identificare i fattori scatenanti
  • Costruire insieme un piano del parto ed un contratto in caso di intervento
  • Assistenza in travaglio e parto, linguaggio, segni di progressione
  • Facilitare il puerperio
  • Quando l’ostetrica/operatore è una sopravvissuta.

Docente:

Susanne Houd:  danese, Ostetrica dal 1967. Psicoterapeuta dal 1983. Con Master in Salute Pubblica della Nordic School Svedese dal 1996. Ha lavorato per l’OMS per 15 anni. Ha co-fondato la prima Scuola canadese per le Ostetriche. E’ stata direttrice della Scuola Nazionale Danese per la formazione delle Ostetriche. Ha lavorato in ospedali universitari di 3° livello, nelle case da parto, a domicilio. Ha lavorato in Paesi diversi: Danimarca, Nuova Zelanda, Canada, Nord del Canada, Eritrea e lavora ora in Groenlandia e in Etiopia. Autrice di numerosi libri, tra cui uno in Italiano: Emergenze nel Parto, Numeri Primi Editore 2013. Formatrice. Istruttore per le Emergenze Ostetriche.

Orario:

Dalle 9.00 alle 18.00

Costo:

€. 100,00 + 22% Iva (Solo gli Enti Pubblici e le ASL sono esenti da iva solo con fatturazione elettronica).
Studenti 50% sconto sulla quota d’iscrizione intera (solo studenti del primo corso di laurea, munirsi del libretto universitario o altro certificato)

Sede:

MIPA CENTRO STUDI a Brescia in Via Gian Battista Tiepolo 21


Qui di seguito la playlist con 7 video presentati da Susanne Houd dedicate al tema di “Quando le sopravvissute partoriscono”.

E’ possibile attivare i sottotitoli dal menu del video.